Caro Diario

De Jure Fratris: Il diritto secondo mio fratello

Mio fratello, la persona al cui pensiero i miei occhi si illuminano e il mio volto sorride, ha un solo neo nella sua carriera di figlio/fratello: non gli piace la scuola. Lui riesce ad essere promosso facendo meno del minimo indispesnsabile, semplicemente applicando in maniera empirica le leggi della relatività, statistica e probabilità. Capirete quello che ho appena detto da questo (usuale) scambio di battute nella nostra famiglia.
“Gianky, vedi di studiare se no ti bocciano quest’anno”
“Seeee! Per arrivare a bocciarmi ne devono bocciare 11 prima di me e mica
possono bocciare più di metà classe”.  😉

Ecco… questo è il metodo Gianky.
Ma l’aneddoto che voglio raccontarvi oggi risale a 4 anni fa, quando mio fratello era al primo anno delle superiori. Lo accompagnai, insieme a  mia madre ovviamente, ai colloqui. Dal suo professore di diritto mi sentii un verme: io iscritta a Giurisprudenza e mio fratello con un bel debito in diritto… sigh!😥
Il giorno dopo decisi che gli avrei dato ripetizioni di diritto.

Prima lezione: A cosa serve il diritto.
Dato che mio fratello studia in un istituto agrario ho deciso di provare con degli esempi agricoli.
Io: “Allora, se tu hai un fondo coltivato a patate e il tuo vicino invece coltiva carote, se vuoi le carote che fai?”
G.: “Non le voglio le carote, non mi piacciono!”
Io: “Va bene! (piccola parentesi: dovete sapere che è raro che mio fratello si faccia aiutare nei compiti, quindi meglio non spazientirlo e assecondarlo!!!) Allora facciamo che tu hai le carote e il vicino le patate. A te piacciono le patate. Che fai?”
G: “VOCU DI NOTTI E MI LI PIGGHIU
(*Vado di notte e me le prendo)”.

😕 Ecco qua,
esattamente quello che il diritto vuole evitare che succeda.
Due millenni di costruzioni giuridiche spazzati via con un alzata di spalle.

Sono dei Polli Questi Romani! 😕

11 thoughts on “De Jure Fratris: Il diritto secondo mio fratello

  1. Reblogged this on Ecce Clelia and commented:

    Ultimo giorno di agosto, da domani si respirerà di nuovo aria di scuola!
    Per la verità, per respirarla di nuovo io forse dovrò attendere il primo giorno di scuola materna dei miei futuri figli, però l’occasione è ghiotta per rispolverare un paio di vecchi post che con la scuola hanno a che fare.
    Quello che vi ripropongo oggi parla di una delle persone di cui amo di più scrivere e parlare (oltre ad Amour): mio fratello. Enjoy!

  2. non so come mai, ma questo post ha un vago sapore di dejà-vu!!😀 quanti gianky ho incontrato in 26 anni di insegnamento non so neppure dirtelo!!! e son ragazzi, poi – si spera! – crescono e – si spera – rinsaviscono!😀

  3. eheheehehehe! grazie amici!
    dritto o storto per fortuna mio fratello è uscito vittorioso dalle scuole superiori!!!
    ma che lavoraccio che abbiamo fatto… un difetto lo doveva avere no??!!
    Un abbraccio e grazie a tutti dei vs commenti!

  4. Grande! Bè, magari tuo fratello è il fautore di una nuova concezione del diritto, sicuramente innovativa. Diciamo che al posto di un ordinamento giuridico in questo modo avremmo una sorta di disordinamento giuridico!

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...