Caro Diario

To + verb + preposition

Si dice che la notte porti consiglio.

A me personalmente porta consiglio lo svegliarmi alle 5 di mattina. Farnetico i pensieri più assurdi, molte idee per questo blog sono affiorate al mattino, buttate lì con carta e penna al buio (poi dico alle mie coinquiline… leggi qui) oppure appuntate tra gli sms del cellulare quando non posso alzarmi.

Stamattina ripensavo (non so attraverso quale processo mentale) alla lingua inglese, alla sua fastidiosissima caratteristica per cui ogni verbo, se affiancato ad una preposizione, cambia completamente di significato. Invece la nostra bella lingua italiana, o il francese, hanno un termine preciso ed univoco per esprimere una ed una sola cosa. Una lingua bellissima, grazie Latino!

Ecco… poi pensando al latino ho pensato al verbo per me espressione di tutta una lingua. Il verbo fero. Il paradigma assurdo lo ricordiamo tutti: fero, fers, tuli, latum, ferre. E bisognava stare attenti ai bastardissimi “composti di fero“, ché quando ti trovavi davanti ad un “prelatum” ahivoglia a cercare “prelare“, dovevi cercare preferre.

Poi l’illuminazione… alla faccia della differenza con l’inglese, l’unica differenza è che noi (o i latini prima di noi) la preposizione la mettiamo PRIMA del verbo, piegandolo anche noi a significati originariamente inimmaginabili, ma in modo subdolo: attraverso una fusione con la radice.

Abbiamo (ecco qua… mi son vestita da prof… Ho) nominato i composti di fero (obfero – offro, praefero – preferisco, affero – afferro, profero – proferisco, defero – deferisco, differo – differisco, cumfero – conferisco, transfero – trasferisco, ...)
che dire dei composti di mitto ( in italiano ometto, premetto, permetto, ammetto, prometto, dimetto, commetto, trasmetto, rimetto…)
e dei composti di tendo (pretendo, attendo, protendo, intendo, contendo…),
e tengo, ago, … … …

Dunque grande differenza non c’è… a parte la fusione della preposizione con il verbo. Probabilmente ho solo scoperto l’acqua calda, ma questa per me è stata una grossa epifania (che tanto siamo in periodo).

Ora mi chiedo: che siano loro, gli inglesi, i veri puristi della lingua???

090308

*Quest’anno a scuola impareremo tutte cose importanti – Wow!
Spero che ciò comprenda “
Come aprire una scatoletta di tonno”!

3 thoughts on “To + verb + preposition

  1. No, è stata un’epifania anche per il sottoscritto, il quale — nonostante si vanti di essere un fine linguista — non vi aveva mai fatto caso. Grazie per aver condiviso queste tue riflessioni.

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...