In giro per il Web · Suggerimenti e Consigli

Zero in condotta!

Che direste di una persona che mentre state parlando per strada con dei vostri amici, si ferma, ascolta, dice la sua senza che nessuno lo conosca, o senza che abbia avuto la cortesia di presentarsi e di spiegare il motivo di interesse verso la vostra conversazione?

Che è un invadente, un maleducato o uno spostato di testa!!!

Che direste di una persona che arriva in casa vostra, in cui avete dato una festa magari, la scruta, si fa un bel giro, mangia i vostri stuzzichini e se ne va senza aver detto né buongiorno, né arrivederci?

Che è un maleducato!

Che direste di qualcuno che di botto, mentre stavate chiacchierando, lascia tutto e va via lasciandovi come la Sposa di Pusano di Ceglie (=sull’altare senza marito) a chiedervi “che è successo?!?”

Come sopra: che è un maleducato o uno spostato di testa.

E di uno che citofona a casa vostra, vi chiede un’informazione, voi rispondete e quello va via senza nemmeno dire “Grazie!”

Che è uno screanzato bello e buono.

Ebbene!

Come mai queste regole del viver comune e civile, pacificamente riconosciute, non riusciamo a trasporle sul Web? Non parlo di troll e di quanti per divertimento vanno in giro per blog e forum a seminar zizzania, parlo di quelli che entrano, leggono e se ne vanno, di quelli che piombano nei forum, intervengono, chiedono, giudicano, insultano anche, senza avere avuto il minimo pensiero di presentarsi prima, di dire quanti anni si hanno, il motivo di interesse verso la discussione, come sono arrivati fin lì… Insomma per capire anche come rispondere e se rispondere!!! Per non parlare delle conversazioni rotte in chat. Certo, capita l’imprevisto, specie se si è in ufficio, ma almeno ad inizio conversazione fare presente che da un momento all’altro si potrebbe sparire, o quantomeno chiedere scusa o dare una spiegazione il prima possibile!!!

Perché credere che nel Web non abbiamo identità, che il nostro interlocutore non meriti lo stesso rispetto che gli dovremmo de visu?

Ho l’impressione che queste persone, o almeno buona parte, fondamentalmente non sappiano stare in società né si rendano conto che ormai il Web è un modo come tanti di conoscere persone, un mezzo di pari dignità rispetto all’essere presentati da amici comuni! Ma attenti a non intendere il “conoscere persone” come andare in discoteca a veder gente (li truciderei quelli che ancora dicono che vanno in disco per “conoscere”!!!????): nei blog, nei forum abbiamo accesso davvero a quello che c’è dentro la testa di chi scrive, senza filtri e senza percezioni distorte che possono derivare dall’aspetto fisico, dalle griffes che si hanno addosso, dall’alito pesante o dalla puzza dell’ascella. Nessun filtro, nessun preconcetto, solo idee e punti di vista, scritti bene o scritti male, non scritti da una persona vestita bene o da una vestita male!

Quindi, cari naviganti, cari lettori di blog occasionali e fidelizzati, cari frequentatori di forum rispolveriamo la Netiquette, smettiamola di ritenere il web “virtuale” e di scarsa importanza, come se quello che facciamo in rete non sia rilevante, non possa esser sgradevole o addirittura illegale.

051410comixxx

39 thoughts on “Zero in condotta!

  1. Paradossalmente è come se il filtro dello schermo amplifichi certe qualità: il timido o l’insicuro leggono senza fare capolino; l’insoddisfatto inventa una personalità alternativa, il maleducato non può fingersi allevato dalle Grazie…
    Non che bisogna commentare tutto quello che si legge o iscriversi in tutti i forum in cui si sono trovare delle buone info, ma… se ti sei fatto il giro di tutta casa, almeno salutami!!!

  2. ebbene sì…sono da zero in condotta😀
    Non si tratta di non volere commentare o non volere esprimere il proprio parere criticando o sostenendo il contenuto del post per poca cortesia o maleducazione.
    Nonostante si passi più tempo davanti a un monitor che nel “mondo reale” il web è considerato distante dal reale e dal concreto.
    Cle, personalmente preferisco il silenzio al pensiero di gente che sa solo inveire pur di sfogare le proprie frustrazioni e ansie represse… ahimè ne so qualcosa e in questi casi nonostante ci si sforzi di instaurare un dialogo si fanno solo buchi nell’acqua. Non sempre!
    Ti abbraccio cara :*

  3. Eppure la presenza del commentatore frustrato è uno degli elementi che contribuiscono alla popolarità del blog. Ma sinceramente preferisco non ne approdino qui, non voglio trasformare questo spazio in “Uomini e Donne” dove anche le capre si sentono professoroni, per puro amore dell’audience!!!
    Sono d’accordo con te e non ci piove! Ma quando nelle Site-Stats vedo che alcuni post guadagnano un sacco di visite al giorno, vengono addirittura condivisi su FB e non ci si degna di dire “oh grazie!, oh! che bello! oh che schifo!”… insomma… un po’ mi dispiace!!!

  4. Beh allora hai proprio ragione.

    Io condivido gli articoli del corriere che mi interessano e talvolta li commento nella mia home, ma non commento sul sito stesso perchè non potrei seguire per mancanza di tempo le discussioni, le critiche e i pareri scritti dagli altri utenti.
    Per me si tratta solo di quello…mancanza di tempo!

  5. Ah, Cle, un annoso problema, non c’è che dire.
    Purtroppo i maleducati, anche quando si nascondono dietro uno schermo, restano tali.
    Comunque lo sfogo è più che lecito, sono d’accordo con te in tutto per tutto!

  6. Eccomi cara, mi sono letta per bene il tuo post e sorrido, perchè ne avevo uno in canna piuttosto simile riferito nel mio caso a una persona in particolare che probabilmente non avendo altro da fare nell’arco della sua lunga giornata considera il web e il blog una sorta di posto di lavoro e se qualcuno non marca visita per un tot di tempo (premetto che c’era pure una conoscenza reale), oltre a depennare il soggetto reo di aver snobbato il suo ‘tempio’, si permette anche di lanciare ‘messaggi subliminali’ attraverso le ‘casine’ altrui sostenendo (e parlo sempre del mio caso) che ‘me ne sono andata senza dire una parola e mi sono dimenticata degli amici. Però mi salutava comunque, perchè si riteneva una persona educata’. Beh, a casa mia sarebbe stato più educato visto che aveva il mio numero di telefono, prendersi perlomeno la briga di scrivermi un ‘fanculo Sò’, l’avrei sicuramente digerito, assimilato e gli avrei risposto o a tono o comunque facendogli presente che se una persona si allontana per un lungo o breve periodo avrà pur le sue brave motivazioni e se proprio ci teneva a sapere che fine avevo fatto, una mail o un messaggio non gli avrebbero sicuramente staccato la pelle dal culo, no?
    Oops perdonami se sto divagando, ma stasera sono un fiume in piena e da qualche parte devo tracimare, ergo: il tuo post mi piace assai!
    Se una persona che non conosco s’intromette in una mia discussione e poi vuole anche dire la sua, magari allargandosi a dismisura come se si sentisse parte del gruppo, beh come minimo da me si piglia un destro.
    Una volta chattavo, adesso rarissimamente anche perchè è difficile che un ‘occupato’ o un ‘non al computer’ venga considerato come tale, e se non rispondi perchè fisicamente non sei lì e sei magari a farti i tuoi in un’altra parte della casa, poi scatta l’incidente diplomatico.
    La netiquette è come la buona creanza nella realtà: merce rarissima.
    E il problema è che forse anche più che nella realtà i buzzurri, i frustrati e chi più ne ha più ne metta, circolano sul web e si sentono onnipotenti in nome di quell’anonimato che un monitor può offrire.
    Come dice Sergio, sta al padrone di casa agire di conseguenza.
    (Io preparo la tanica😉 )
    Un abbraccissimo Sòcia, domani ti scrivo con calma ‘di là’, così ci prendiamo la nostra ‘tisana’ virtuale e so già che conversare con te mi farà bene al cuore.🙂

  7. Meritevoli di nota quelli che, pur avendo un blog (e quindi dai quali ci si aspetterebbe un certo regime di “reciprocità”) commentano sul LORO BLOG i tuoi post in risposta ad altri commenti che magari hai lasciato!
    :O
    Sonja, come al solito i tuoi interventi sono ricchi di frasi che annoto nel mio libretto pronta a utilizzarle quanto prima ahahah
    (nella fattispecie: “staccarsi la pelle dal culo”)!

    @ Andrelly ci si vede a Lucca!😉

  8. Anche quella cara Cle è una delle categorie da far estinguere il più velocemente possibile o perlomeno che si trovino fra consimili possibilmente in altre community lontane da qui.
    Ahahahah sono felice che i miei coloriti ‘modi di dire’ entrino a far parte del tuo libretto, questo è uno dei miei leggendari ‘cavalli di battaglia’ che sciorino quando sono particolarmente infervorata e che il mio Principe detesta, perchè spesso il destinatario di codesto danno è lui. Stasera non ho fatto eccezione: sta rientrando da un viaggio di lavoro è non si è degnato di scrivermi che era partito, alchè gli ho scritto un sms chiedendogli dov’era e mi ha risposto che stava in un’area di servizio a fare gasolio annaspando con le parole per farmi capire che era partito da poco visto che era in torto marcio avendomi taciuto le cronache dei suoi spostamenti.
    E io: “Mica ti si staccava la pelle dal culo se ti degnavi di pigliare il telefono e scrivermi semplicemente: ‘parto ora’. ”
    Non mi ha più risposto😉

  9. Last but not least, mi ero scordata di enunciare un’altra categoria di ‘fenomeni’ e cioè quelli che si offendono se non guardi e commenti le loro gallery fotografiche, che di norma mandano in dissenteria anche le galline.
    Chi sa fotografare e lo fa bene, pubblica e basta.
    Chi invece crede di essere il nuovo ‘Cartier Bresson della mutua’ (e in questo caso io posso citare sempre il soggetto già vivisezionato ieri sera), ti riempie la casella mail di inviti a visionare i propri scatti e se ancora non l’hai fatto o lo fai e non gli dici nulla si offende a morte e come minimo fa partire un anatema.
    Un abbraccissimo Sòcia, smack, smack, smack!

  10. Ciao! passavo di qui per caso e ho letto la “cazziatina” quindi ho pensato bene di lasciare traccia del mio passaggio.🙂

    P.S. all’inizio del post, pensavo parlassi della mia vicina di casa😀

  11. Ciao Mary!
    sono contenta di raccogliere i frutti dopo le mie cazziate! ahahahaha😉
    chissà se una volta andato via dalla home page questo post qualcosa cambierà veramente! ahahaha!
    Baci!

    PS:
    bel tipo la tua vicina!

  12. Non so. Io in genere sui blog commento solo se ho qualcosa da aggiungere o se non sono d’accordo. Ma solo se è il blog di una persona che conosco e stimo, altrimenti… se dovessi andare in giro per la rete a dire che non sono d’accordo (e spiegare perchè) a tutti quelli con cui non sono d’accordo mi ci vorrebbero 7 vite (o sono 9?) come i gatti, ma contemporaneamente.

    In questo caso condivido relativamente al punto sulle chat, e anche sul fatto che se si usa in qualche modo ciò che un altro ha scritto sarebbe il caso di avvisare e comunque citare la fonte.

    Sul fatto di lasciare un commento nel blog solo come segno di passaggio… no. Non lo vedo necessario.

  13. Come ho già detto non si tratta di dover commentae tutto e sempre, non è fattibbile, a meno , come dici , di non clonarsi!
    Però sai mi viene un certo attacco epilettico quando lo vedi che ci sono lettori abituali (dagli abbonamenti, dalle visite puntuali sui post nuovi…) che non ti hanno MAI detto “Ciao!”, o che peggio ti mandano un sms per commentare l’articolo… E lo spazio commenti per cosa esiste??!!!
    Non è un invito a commentare tutto sempre e cmq, ci mancherebbe! E’ un invito ad utilizzare gli strumenti adatti quando si ha qualcosa da dire. Se non si ha niente da dire, pace! Non ci piove!
    E cmq il mio “rimprovero” era per lo più rivolto ad alcuni frequentatori di Forum.
    Io ne frequento parecchi e ne modero uno, trovarti persone che arrivano, chiedono, ottengono risposta, non sanno dove andare a cercare il loro precedente messaggio, credono di non aver avuto risposta e pigliano a parolacce tutti a destra e a manca… non è carino ed è ai limiti della sopportabilità!
    Ed è uno degli esempi di “non sapersi comportare”.
    Un Pc è in tutte le case, ma la consapevolezza di come utilizzarlo non proprio!
    Basta poco! Non ci vuole l’arte della scienza!
    E’ come per le posate in una cena di gala: basta sapere che si comincia dall’esterno e si evita una pessima figura!😉
    E cmq… non credo che ad un blogger dispiaccia se il tizio di passaggio, dopo una sbirciatina, lascia un segno e una impressione. E’ un gesto di cortesia che in fin dei conti non costa nulla, come il buongiorno dato al commerciante che non conosciamo ma che troviamo ogni gg sulla soglia mentre andiamo al lavoro.

  14. ah sui forum è un discorso a parte. quella è la mia attività principale, (in rete, intendo) da… circa 9 anni e immagina quante ne ho viste.
    Dopo una scissione ne fondammo uno quattro anni fa con la scommessa di lasciarlo non moderato, con admin cooptati-eletti con compiti meramente tecnici ed esecutivi.
    Ci ho combattuto dentro per anni, con intensità variabile ovviamente, e quasi si potrebbe dire che ho studiato (affascinato) le varie dinamiche di gruppo e fenotipi di forumisti.

    Uno degli atteggiamenti che mi ha più colpito è sicuramente quello di chi entra in quella che è una sorta di comunità con le proprie regole, il proprio stile e invece di adeguarsi ad esso (o, anche, rifiutarlo e andarsene in cerca di lidi più confacevoli) si antagonizza cercando di modificare la realtà a propria immagine.

    L’intolleranza e la visione unilaterale della realtà che si dimostra in questi casi purtroppo la vediamo spesso nella vita di tutti i giorni, in gente che è assolutamente convinta che esista uno solo ed unico punto di vista corretto: il suo, necessariamente.

  15. Sempre più convinta che lo schermo non funziona da paravento ma da lente di ingrandimento…
    Le figuracce non sono meno pessime solo perché non conosciamo il volto o nome e cognome precisi dell’iterlocutore!!!

  16. Cara Lindy, questo però è un aspetto succulento della vicenda!
    Un po’ come quando richiami quello che ti ha fatto uno scherzo telefonico che non poteva immaginare che hai l’identificatpre di chiamata!
    Tutto ad un tratto diventano mansueti, pentiti e sopratutto “fraintesi”.

  17. Dopo aver letto il post, commento!🙂

    Prima di scrivere qualunque cosa chiedo anticipatamente scusa per la scarsa punteggiatura che utilizzerò, è un problema che ho e che il mio professore di italiano mi dice sempre di correggere e che i miei temi lo “stancano” ma non so come fare!😉

    D’obbligo sono le presentazioni: mi chiamo Laura e ho quindici anni. Forse la maggior parte di voi penserà che per come è scritto questo blog o per gli argomenti trattati io sia un po’ piccolina per dare un parere, pero’ ci provo lo stesso.

    Questo blog mi piace un sacco per tutto, per come è scritto, perché non è “pesante” e perché la sua creatrice ha una personalità fantastica e cucina che è una meraviglia secondo me! (amo mangiare..e anche cucinare..;))

    Non voglio risultare ipocrita, forse nemmeno io avrei commentato anche se ho inserito il blog nei miei preferiti..forse per timidezza.
    Però mi ero ripromessa di ritornare e commentare tutto, anche perché vorrei creare un mio blog prendendo come musa ispiratrice Clelia che ha la capacità di dire chiaramente come la pensa e non abbassa la cresta! Brava!
    Mi piacerebbe anche molto (quando creerò il blog e se lo farò) rientrare tra i blog di teenager con il sale in zucca di cui si parlava nei commenti dell’altro post. Sarebbe un onore.

    Detto questo saluto tutti dicendo che oltre al grande merito che rivolgo a Clelia ne do’ uno grande anche ai suoi “lettori abituali/commentatori” che come lei riescono sempre a essere simpatici😉
    Leggerò questo blog ogni giorno. Giuro!🙂

    Un bacione a tutti :*

  18. Uh Laura che carina!
    grazie!
    Nemmeno il mio amour mi ha mai detto che sono la sua musa (d’altronde mica compone musica o versi!!!), troppo onore!
    Grazie mille davvero di questo commento!
    Quanto alla punteggiatura, beh! io ho il problema inverso: ne uso anche troppa!!!😉
    Dovremmo tutte e die rileggerci “L’italiano, lezioni semiserie” di Beppe Severgnini
    https://messagginbottiglia.wordpress.com/2009/08/17/leggi-che-ti-passa/

    PS:
    alla fine però questo post ha ottenuto i risultati sperati!
    Ora che aprirai un blog capirai quanto i commenti siano importanti per un blogger! Sai quanti post hanno avuto come spunto un commento, una domanda, una cavolata scritta/letta in un commento? E’ un continuo reciproco alimentarsi, è un dialogo perpetuo.
    Ancora però non ho ottenuto i risultati sperati sui forum, ma sono paziente!😀

  19. Avevo scritto un commento lunghissimo..ma l’ho cancellato..ero uscita così fuori che tema che non capivo neanch’io che avevo scritto! Ahah😀

    Sarà ora di ricorrere alla mia capacità di sintesi per esprimere qualche concetto fondamentale senza sfociare in digressioni manzoniane super-pesanti.

    Innanzitutto volevo ri-complimentarmi con te. Sei stata velocissima nella risposta! Oggi ero venuta nel blog ma sinceramente non speravo di trovarla così presto🙂 Questo dimostra che il tuo blog per te conta davvero e che lo prendi sul serio. Mi piaci sempre di più🙂

    Secondo: sto pensando seriamente di far vedere a mia madre la parte delle ricette, lei più di me ama cucinare e sono certa che impazzirebbe davanti a certe golosità..🙂

    Mi riprometto inoltre di leggere il libro da te consigliatomi di Beppe Severgnini del quale ho letto la tua recensione e sembra davvero carino.🙂
    A dir la verità ho letto tutte le recensioni di quel post..e credo che mi sia venuta una maledetta voglia di correre in libreria. Sono mesi che non compro un libro..sono in crisi d’astinenza..😦 Per una come me che ha una media di 2-3 libri al mese è praticamente una tragedia! Finora ho letto prevalentemente libri del filone mocciano-adolescenziale. Però non mi mancano grandi classici come il cacciatore di aquiloni, mille splendidi soli, e il fu mattia pascal che ho letto alle elementari…🙂 (una bambina parecchio precoce..) (credo di aver letto anche altro..ma adesso ho un buco di memoria..;) )

    Finisco col dire che è quasi certo che aprirò un mio blog. Devo però ancora scegliere il dominio (non so se adottare Blogger o WordPress) e voglio ancora prendere un pò di ispirazione per iniziare.. poi il progetto andrà in porto..🙂

    Ciao ciao.. un bacio :*

    1. E altri 10 pt in più a te per la passione della lettura!😀
      io da un po’ di mesi sono un po’ in stanca, tra l’esame di abilitazione e il cervello ancora in panne…
      il Signore degli Anelli è ancora sul comodino ad attendere!
      Cerca tra le categorie la sezione Libri, magari trovi qualcos’altro che può interessarti, assolutamente distanti anni luce da Moccia e Mocciosi!!!😀
      Sia Blogger che WP sono delle buone piattaforme, sono simili, con alcune diversità e funzioni peculiari che li rendono più o meno appetibili a seconda di quello che vuoi fare!
      Io WP non lo mollo! Anche perché azzerare il mio contatore visite sarebbe davvero un delitto!😉
      E… si! hai ragione tu, il mio blog è importante quanto la mia casa e ci tengo ad essere una buona padrona di casa in rete come in terra!
      Baci!

  20. Grazie per i punti!🙂
    E sicuramente seguirò il tuo consiglio per la lettura..(prima dovrei convincere mio padre a entrare in una libreria con me!! :D).

    Come padrona di casa sei eccezionale🙂 (me lo segna in errore con 2 z..ammetto la mia ignoranza..lo scrivo così poi bo ^^)

    E grazie per tutti i consigli..sono sempre preziosi e bene accetti..:) è quasi mezzanotte perciò vado seno’ papà si arrabbia..ahahah😀 e poi sono talmente elettrizzata stasera..che è meglio che provo a dormire..🙂

    Ciao ciao🙂

  21. E’ un pò che stasera giro per il tuo blog e sto andando a ritroso nel tempo fra i tuoi post.
    Trovo che leggerti, andare avanti ed accorgermi di continuare a sorridere sia già un buon motivo per lasciare qui una traccia, e che sia un piacere dirtelo anche se sono capitato qui per caso.
    Casualmente poi il tema del post è proprio quello giusto, così ne approfitto e mi fermo qui per farti i miei complimenti, prima di andare. C’è un atmosfera piacevole qui, mi piace.
    E poi complimenti per quel che hai saputo portare anche fuori da queste pagine, vedi la tua passione per la cucina.
    Personalmente non sono uno di quelli che dopo una qualunque visita in un blog, lascia sempre una firma nel libro degli ospiti, come non ne lascio sempre in una mostra di pittura o di fotografie.
    Ma se quel che ho visto, o sentito, mi ha regalato una benchè minima emozione non manco mai di dirlo.
    Perchè è un piacere anche dirlo, non soltanto sentirselo dire…
    Riconosco che a volte andarsene senza dire nulla potrebbe equivalere a dire che sia stata un perdita di tempo… ma non è sicuramente questo il caso.
    un sorriso per te, Clelia.

  22. Ciao! Questo post ancora non l’avevo letto. Hai fatto bene a citarmi l’URL.
    Vinceremo? Riusciremo a far capire che la correttezza e la cortesia sono patrimoni globali, interplanetari, galattici, e che la vita sul Web è, per certi versi, più reale della vita reale?
    O davvero sono in via d’estinzione, e ci vorrebbe un’iniziativa della FAO per sensibilizzare i bifolchi tra gli internauti?
    Un abbraccio

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...