Caro Diario · The Puccis

Super Mario vs. Superman

Stamattina io e il mio amour abbiamo avuto questo scambio di battute/vedute, sarebbe potuto essere (come spesso accade) lo spunto per scrivere un post, ma… ve lo voglio sottoporre così come s’è svolto. Ah! Ovviamente, per chi non lo sapesse, Superman per me è il mio Amour! Occhiolino

Direi che questo è “l’episodio pilota” di “The Puccis”, sulla falsariga del suggerimento di Petrof. Non sappiamo se la serie avrà un seguito o meno, ci proviamo!

 

P: Ieri su Radio24 ho sentito che c’è penuria di disossatori di prosciutti, c’è un’azienda che ne cerca disperatamente uno esperto da due anni, sarebbe disposto a pagarlo 4000€ al mese, a tempo indeterminato con 14 mensilità.

C: Ecccerto! ormai tutti si vogliono laureare, nessuno più impara un mestiere e dobbiamo chiamare lavoratori dall’africa mentre qui il tasso di disoccupazione è alle stelle. Si vergognano a fare lavori manuali, devono per forza stare dietro una scrivania. E intanto sono più i tubi che si rompono che le persone che vanno da un’analista, così l’idraulico va in giro sul Suv e  lo psicologo sta nella panda scassata di sua madre.
Prima i lavoretti l’uomo se li sbrigava in autonomia in casa., ora si chiama l’elettricista per cambiare una lampadina.

P: Veramente le mie nonne si sono sempre lamentate che i rispettivi mariti hanno sempre avuto bisogno di “chiamare qualcuno” per questo tipo di problemi…

C:… e tu sei il degno nipote!

P: Ognuno ha la sua specializzazione: io so riparare in autonomia console da gioco, PC, Hardware vario, schede madre, schede video…

C: E grazie al piffero, è il tuo lavoro, i tubi in casa invece li devo stringere io!

P: La mia specializzazione è l’onniscienza!
[n.d.a.: è vero!]

C: Ah si? peccato che al Milionario ci sia come aiuto la “Chiamata a Casa” e non la “Chiamata a Puccio” Fai una cosa, fatti assumere dalla Endemol così poi ci ho i soldi per chiamare qualcuno che mi venga a sgrattare via il silicone dalle bussole delle porte.

Advertisements

21 thoughts on “Super Mario vs. Superman

  1. ahahahahahah
    grazie mille
    il sottofondo musicale ci voleva proprio!
    Oltretutto è stata una classica discussione da “sotto le coperte” alla Sandra e Raimondo!!! ahahahahaha

  2. Ricordo che ai miei tempi il tramandare un mestiere era quasi un passaggio doveroso, addirittura ricordo di intere generazioni di famiglie che si avvicendavano in fabbrica nelle stesse mansioni e il massimo dell’ambizione di alcuni miei compagni delle scuole medie che non ne volevano sapere di proseguire negli studi era proprio quello di subentrare al proprio padre o alla madre nello stesso posto in fabbrica o in cantiere.
    Recentemente nella scuola di mia figlia sono iniziati i programmi di orientamento per il dopo scuola media, e non ce n’è uno anche fra i meno portati allo studio che abbia scelto un corso professionale, perchè a detta dei genitori è un umiliazione bella e buona e dunque preferiscono spendere paccate di euri in libri affinchè il proprio pargolo trascorra se tutto va bene come minimo 5 anni a scaldare la sedia in aula, lamentandosi poi del costo della vita, che i figli sono dei bamboccioni e via discorrendo.
    Non mi stupisco dunque che un idraulico o un elettricista abbiano costi proibitivi e da brava genovese che aveva un padre appunto elettricista, oltre che un ex marito incapace di fare una ‘o’ col bicchiere, ho imparato a fare tutto da sola o quasi e quindi all’occorrenza mi metto di buona lena e i piccoli problemi casalinghi me li risolvo da me.
    Dunque mi offro volontaria per scartavetrare il silicone dalle bussole delle porte 😉

    P.s. Esprimo il mio sperticato gradimento per la puntata pilota di : ‘The Puccis’, quindi attendo con piacere il seguito. 🙂

  3. Ma in effetti anche io parecchie cose le ho imparate dal mio papà
    solo che mancano i muscoli (det tutto in casa!!!).

    Scartavetrerei io il silicone (ed effettivamente lo sto facendo) ma il mio coinqui ha PROMESSO a mio padre che lo avrebbe fatto lui, e chi sono io per renderlo uno spergiuro???? Attendo!

    PS:
    per la serie TV… vedremo che si può fare!

  4. Ah beh allora se l’ha promesso al tuo babbo, un margine di speranza c’è 😉 o forse sto peccando in eccesso colposo di speranza?

    PS: Stamattina che finalmente avevo tutto pronto per fare quella cosa tanto promessa (sono una lungagnona, ma non dimentico), sono bloccata in casa al paesino con febbre e ossa massacrate. 😦

  5. Ehm..consideriamolo un ‘aperitivo’ prenatalizio allora, perchè a Natale avevo pensato un’altra cosina 😀
    (Comunque ‘ste due linee di febbre mi hanno fatto venire una fame da lupi, per fortuna ho la dispensa piena altrimenti adesso starei staccando pezzi di intonaco dal muro convinta che siano scaglie di torrone :D).

  6. Si ma poi mandami il tuo indirizzo in pvt che anche io volevo mandarti una cosuccia uccia uccia!!!
    mmm
    immagino che i fusilli ai carciofi e spek non li hai più provati eh?
    Tortellini in brodo? A very comfort food!

  7. Eh, eh i fusilli ai carciofi e speck sono ‘programmati’ per stasera, oggi mi sono sbranata un ‘cofano’ di riso in bianco con tanto burro e parmigiano e per domani alla mezza i tortellini, perchè il brodo lo voglio fare con un pezzettino di restello e un p0′ di verdurine che farò cuocere in mattinata.
    Dunque stasera o al massimo domattina ti farò sapere quanto ho gradito la tua super ricetta 😉
    Per quanto riguarda l’indirizzo, sto facendo gli ‘esperimenti’ in quanto essendomi trasferita qui da poco, ancora ho difficoltà nella ricezione della posta e dunque voglio avere la certezza che nulla vada perso.
    Infatti giorni fa aspettavo la carta di credito nuova ed è giunta a casa di mio cugino dove alloggiavo prima, provvisoriamente.
    Comunque è questione di giorni, e sul pacchetto che riceverai c’è scritto nello spazio del mittente 😉

  8. non conosco super mario … conosco poco superman … ma mi attirano molto i ‘the puccis’ … fammi sapere quando vanno in ‘onda’ … che, se non posso vederlo in diretto, lo metto a registrare!!
    PS: ma dove cercano disossatori di prosciutti??? per 4000 euro al mese … sarei disposta a cambiare il titolo del blog in ‘diario di bordo di una disossatrice di prosciutti disperata’!! 🙂

  9. ahahaah Lilla credo che questo pensiero l’abbiamo fatto in molti!!!
    Quanto alla serie bisogna vedere un po’ la “disponibilità degli autori” ;P

    PS:
    Super Mario è il protagonista di tantissimi videogiochi della Nintendo, ed è… un idraulico! 😉

  10. Circa una settimana fa mi sono casualmente imbattuta in un idraulico che usciva dalla casa della mia vicina e aveva una somiglianza impressionante con super Mario 😀
    Giusto per essere in tema di giochi Nintendo, mia figlia ha messo proprio nella top list dei regali natalizi il gioco per il Ds, ma non ho capito quale vuole, perchè ne stanno sfornando a raffica sia di Mario singolo che con tutta la fratellanza al completo.
    Figurarsi se non mi vogliono complicare la vita, ahahahah!!!

    OT I fusilli erano STRAORDINARIAMENTE BUONI!!!!! 😉

  11. Che ridere!
    Lo sai che è proprio carina questo pilot?!?
    Dai, a parte gli scherzi devo dire che un po’ ti do ragione anche se credo che per disossare un prosciutto serve quasi una laurea… devi fare un sacco di cose oltre che a tirare semplicemente via l’osso, altrimenti ci sarei già andata io a farmi assumere!

    P.S: Io sulla scrivania ci sto seduta sopra, di fianco, difficilmente dietro. Sono una proletaria.

  12. @ AndrElly: Confermo che il lavoro del disossatore è molto articolato. In passato ho avuto modo di frequentare per esigenze professionali molte fabbrichette in provincia di Parma dove venivano trattate le cosce di maiale destinate a diventare pregiato crudo, e ai disossatori spetta un compito di certosina precisione in quanto sanno dove affondare il coltello per ottenere un osso quasi completamente pulito evitando dunque di intaccare eccessivamente le carni che ne pregiudicherebbe poi la stagionatura.
    E segue poi la prima spremitura manuale della safena per poi destinare il cosciotto alla macchina ‘massaggiatrice’ che comprime la carne, ne distende le fibre ed elimina gli ultimi residui di sangue.
    Lavoro che prima veniva effettuato integralmente a mano.
    Insomma, per quei 4000 € mensili, bisogna saper bene dove mettere le mani e soprattutto affondare la lama. 🙂

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...