Caro Diario

Vacation!

Aaaaahhhh! Finalmente mare! E chi ha avuto la fortuna di immergersi nelle limpide acque dello Ionio sa bene quanto bella, cristallina e azzurro-verde sa essere quell’acqua. Spiagge fatte di sabbia non troppo fine e scogli quanto basta per filtrare e pulire l’acqua. Meraviglioso mare, bellissima Puglia. Quale pazzo baratterebbe questo scenario con altri lidi?

Noi! Chi io?

Come mai? Perché ormai vivo sulla sponda Adriatica della Puglia, a 10 minuti da un mare contaminato dalle fogne, se va bene, dall’amianto nei peggiori dei casi (possano patire le pene dell’inferno i responsabili). Ed è sull’Adriatico che mi trovo ora ma nelle Marche! Incantevoli verdissime Marche, il giardino d’Italia… ma il mare non è all’altezza di cotanto giardino!

Ma almeno per un altro anno per noi le vacanze non possono che essere low cost. Uno stipendio e mezzo appena e un sacco di spese fanno si che per staccare la spina vada bene anche un mare poco appetibile in una città verdissima nell’appartamentino che mia cognata usa per studiare in quel di Pesaro. E poi, diciamoci la verità, a me piace nuotare, il mare è solo un mezzo; nuotare mi fa sentire in armonia con le forze della natura anche quando il fondale marino è opacizzato dalla sabbia troppo fine.

Ora scrivo sul balcone sotto la luna piena di fronte ad una veduta da invidia di alberi e villette.

Questo un po’ mi porta indietro alle mie amate vacanze in campagna a cui tornerei cento e altre volte se non fosse per il fatto che il mio gentile consorte odia la vita bucolica, o meglio, non la apprezza.

Peccato! Non potrà mai cogliere la bellezza dell’alzarsi all’alba per godere dell’aria frizzante del mattino, sonnecchiare al pomeriggio e restare in veranda sino a notte fonda, un lenzuolino per proteggersi dall’umidità, un gatto e le sue fusa, e mille pensieri che si perdono fra le stelle. Dieci notti così non valgono una serata in spiaggia con il tipo di turno, non per me. Vuoi mettere la ricchezza commovente della quiete campestre con la panatura di sabbia che non risparmia nemmeno la lingua? No grazie! Io resto qui, a guardare le stelle nel cielo ed a perdermi nella vertigine che mi da riflettere su quanto siano lontane. La sabbia nelle mutande la lascio ai tipi da spiaggia.

11 thoughts on “Vacation!

  1. Quando vado alle Marche di solito lo faccio per andare in campagna, a casa di mia nonna, che abita in un piccolissimo paesino in provincia di Fabriano. Solo una volta mi è capitato di passare una giornata al mare e ti confermo che non ha niente a che vedere con le splendide coste della tua regione, in particolare quelle ioniche. Si sa, il sud Italia in quanto a mare non si batte.
    Un bacio e buon proseguimento di vacanze!🙂

  2. Ehehehe io sono un po’ come il tuo consorte, la vita bucolica non mi attira, anzi mi mette tristezza, perchè la troppa tranquillità per me equivale alla solitudine.
    Preferisco i posti di mare, vivi, dove c’è la gente e c’è tanta allegria😛
    E sono d’accordo con Scrutatrice, il nostro mare non lo batte nessuno!

  3. sarà che in campagna ho trascorso tutte le mie estati sin da piccola, che ora preferisco il mare… e poi il mare della Puglia è stupendo! ogni tanto però ritorno con il pensiero a quella quiete campestre, alle passeggiate mattutine nella pineta con sosta per la colazione ed alle notti sdraiati sull’erba del prato a contare le stelle cadenti… e questo tuo post me ne ha fatto sentire la mancanza…

  4. L’aria del mattino (presto) che si respira in capagna o il suono leggerissimo del vento tra le fronde durante la notte sono sensazioni secondo me fortissime, sono degli spiragli attraverso cui ancora possiamo percepire quanto è bella e forte Madre Natura senza attendere che quella forza si sprigioni in maniera negativa con terremoti o alluvioni.
    E’ come ascoltare il respiro dell’universo e farsi avvolgere da un TUTTO.
    Siamo sempre immersi nel caos, nello schiamazzare, nella frenesia, che la quiete a volte può darci una vertigine incredibile!
    Il che non significca stare sempre lì a far niente, ma anche dopo una serata passata con gli amici, indugiare ancora mezz’oretta tra gli ulivi, a piedi nudi sulla terra. Certo, se sei tornato dalla disco non puoi che sentire il fischio nei timpani altro che suono del vento!!!!

  5. Arieccomi! Il fatto è caro Guiduccio e cara Mizaar che io ho in mente di andarmene in un bell’agritursmo in Toscana da almeno due anni ma quest’anno non potevamo permetterci nemmeno quello, a meno di non voler sperperare tutto solo per una vacanza, ma io non appartengo alla schiera di quelli che fanno il prestito per le ferie, il prestito me lo son fatto per la casa!😛

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...