Caro Diario · The Puccis

Tappo

Io ho risparmiato la chiamata dell’idraulico.

Voi ci avete guadagnato un’altra puntata de “I Puccis”.

Qualche giorno fa è venuto a trovarmi mio fratello, il quale prima di andare via premuroso  mi ha avvisato che il sifone del  lavandino del bagno aveva bisogno di una ripulita. Poi, rivolgendosi al suo gentile cognatino, perentorio lo ha ammonito: “Lo devi fare tu, è semplice, basta fare così, così e così...”. Io intanto pensavo al mio amico Idraulico Liquido Sgorgatutto, certa che anche questa volta (LUI) avrebbe fatto il suo dovere.

Qualche mattina dopo il monito fraterno, noto che, forse, come aveva detto mio fratello, c’era bisogno di un intevento invasico che avrebbe previsto smontaggio del mobile, chiavi inglesi, pazienza e forse l’intervento di un idraulico in carne ed ossa. L’acqua stagnava.

Prendo l’amico idraulico liquido, lo verso tutto nel lavandino, noto che non scende giù manco a pregarlo, guardo l’orologlio e gli do appuntamento per la sera, perché il treno attendeva.

Alla sera verso nel lavandino acqua bollentissima… L’acqua stagnava ancora. Merda!

Cosa cuoriosa era che si fermasse poco sotto il livello dello scarico, qualsiasi fosse la quantità/temperatura dell’acqua versata.

Va beh… proveremo a far qualcosa nel finesettimana, ma so già che chiameremo l’idraulico” ho pensato.

Il mattino dopo noto che non solo c’era dell’acqua ma anche un righino verde. Acqua sempre allo stesso livello, circa un centimetro sotto l’imbocco dello scarico. Che cazz…

Come diavolo è possibile???????? Perché non scende oltre?” Lampo di genio: S’è bloccato qualcosa!!!! E cosa? Mi avvicino per guardare meglio… verde, zigrinato… UN TAPPO! Cazzo un tappo! E mo come lo tiro fuori? Merda! Qua si dovrà smontare tutto, come faccio…. UUUUFFFAAAAAAAAAAAAAA!

Dirigo i miei sospetti verso il mio gentile coinquilino e lo rendo edotto che il lavandino era tappato a causa di un tappo-tappo, non di un tappo per modo di dire! Naturalmente il piglio lasciava inequivocabilmente intendere che ero certa al 150% che in un modo o nell’altro il tappo era finito lì a causa sua! E per provarlo mi sono messa alla ricerca di un flacone senza tappo di un qualsiasi prodotto che potesse utilizzare solo/anche lui (nonostante l’ora fosse quella giusta per infilarsi le scarpe ed andare a lavoro).

Apro l’armadietto dei detersivi… tutti i tappi a posto, colluttori ok, deodoranti ok, Mumble mumble … alla fine la vedo la boccetta spoglia, guardacaso verde.

Ah-Ah!” Dico brandendo la boccetta del disinfettante cutaneo tenendo il braccio teso contro la faccia di amour: “Vedi? Manca il tappo!” Lui: “Si ma è qui, in un altro bagno, ad un corridoio di distanza... Non uso più il tuo bagno lo sai” Io: “Si ma il disinfettante era nel bagno di là, tu l’hai aperto di là, mollato il tappo a caso, e poi l’hai usato di qua” Lui: “Ma che dici, dai vestiti che è tardi...”

Mi dirigo verso il lavandino otturato, inserisco la boccetta nello scarico, avvito, sento “Clic”, estraggo boccetta e annesso tappo,lo  sollevo in alto manco tenessi in mano il martello di Thor o Excalibur che spandeva nel mio bagno la luce della verità! Avevo ragione io! Tié!

Ma anche un po’ di colpa… la ragione per cui il disinfettante si era reso necessario ero io. Sigh!

E va beh! L’importante è non acer avuto bisogno del Sig. Idraulico. Yu-hu!

15 thoughts on “Tappo

  1. Necessita à fa virtù anzi … IdraulicA!!!😉
    Brava!! Devo dire che a me non sarebbe venuto in mente di ‘avvitarlo’ … Avrei preso forcine, pinzette, etc … Col rischio di incastrarci qualche altra cosa!!🙂

  2. EH EH,,carissima, ne avrai ancora tante delle cose da imparare..ingegnosa sei!. ..poi sei una donna, le donne hanno quella marcia in ++++++..con il mio amour ho rinunciato, sono una “fai da me”..come è il detto? chi fa per se fa per tre?

  3. ahahahaha! grazie ragazze!
    Comunque devo aggiungere che il lavandino in questione viene utilizzato solo da me (a rigore), ho scoperto che uno dei trucchi del viver serenamente in coppia è “BAGNI SEPARATI”!!!
    Quindi, ad onor del vero, Amour non era tenuto a sapere/intervenire per l’otturazione, finché si trattava di usare “solo” l’idraulico liquido! ;D
    Baci al mio splendido amour!😀

  4. “Splendido Amour” che fino a poco prima avevi nell’ordine: dubitato, sospettato, indagato, accusato e quasi pure condannato….io direi…”pazientissimo Amour”, no?!?!?😉
    Comunque complimenti per l’ingegnosa soluzione!

  5. Racconti che mi san di vissuto mio😉 … Io tribolo con il mio lavabo ma per altri motivi!😉 … Chi mi ha venduto la casa con annessi mobili cucina e bagno mi sa aveva risparmiato sui lavori idraulici e i tubi sotto lavello cucina e lavabo bagno sembran le montagne russe di gardaland! … Io si che lo devo chiamar l’idraulico vero per rifar tutto!!! se no si blocca tutto in un dei vari loop😉

  6. Eccomi!!!
    Il lavandino continua ad essere perfettamente funzionante!😄
    @Pennelli Ribelli
    hai proprio ragione, santo subito l’uomo che mi sopporta ogni giorno! ;D

    @Laura e Karina: eh eh eh eh ! Che si fa per non pagare l’idraulico, ci si improvvisa anche pieni di ingegno!😄

    @Laura: non si può taggare, sorry!😉

    @Liù: grazie mille! All’inizio (prima che capissi che si trattasse di un tappo), anche io ho utilizzato la cara forbicetta delle unghie… ma poi l’arcano è stato svelato e… Torna presto!

    @Terry: ahhhh prima o poi aprirò il capitolo “in che stato mi hanno lasciato la casa i vecchi proprietari/coinquilini…”, per non parlare dell’episodio “Guarda che idraulico ti manda la padrona di casa” se me lo fossi trovato avanti lo avrei scuoiato vivo il pirla! Quasi quasi lo scrivo oggi nella pausa pranzo ;D

  7. Ho lo scarico del lavandino di cucina intasato. Ma intasato di brutto! In realtà, non è il tubo della cucina, li’ sotto ho gia’ smontato tutto e l’acqua passa; il casino è dentro al muro!!😯 Ho comprato una super-pompa manuale lunga mezzo metro, per vedere se riuscivo a stappare con la pressione: niente. Ho comprato una molla da idraulico, lunga 3,5 metri (la piu’ lunga che c’era a castorama): ho ravanato un po’, sento che quando è entrata per 2-3 metri inizia a far resistenza, e quando la tiro fuori la trovo sempre spalmata di una schifosa poltiglia bianca. Ma poi quando rimonto i tubi, sono sempre da capo: non scende UN MILLILITRO di acqua dallo scarico!!😯👿 Allora ho provato ad andare in bagno: li’ prima l’acqua scendeva poco, ma dopo l’intervento della molla, va a meraviglia. In cucina, ancora calma piatta. Allora vado in giardino, ficco il tubo per innaffiare dentro a ltubo di scarico del pozzetto, dopo averlo accroccato ben bene in un imbuto rovesciato e “guarnizionato”: funziona, l’acqua sale su per i tubi, arriva fino alla vasca da bagno… ma poi esce li’, senza sturarmi la cucina! Inutile tappare la vasca, il tappo è a gravità; e pure se qualcuno me lo tiene, poi c’e’ il bide’, il lavandino… avrei bisogno di 3 persone!!😯 Allora ficco st’accrocco di tubo in cucina: l’imbuto e la guarnizione tengono per un po’… ma poi la pressione dell’acqua diventa troppo forte, e comincia a uscire acqua dappertutto… ma il fottuto tappo non si leva!! Porco tappo, ho finito le idee, datemene un’altra!!!😥😥 Un idraulico quanto mi costa? 100 euro? 200? Cos’ha lui che io non ho??? Posso comprarlo a meno di 100 euro?? potreti provare con una bustina di quegli ultra sturatori a base di robaccia ultraossidante, magari risolvi.

    1. Non ho capito bene cosa ti è successo, ma secondo me non puoi fare a meno di un idraulico in carne ed ossa!
      In bocca al lupo!

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...