Caro Diario

Ufficialmente una donna in corriera!

Sento ormai lontanissimo quel periodo in cui, all’alba della mia nuova esperienza di lavoro, riuscivo a far tutto (leggi qui) semplicemente alzandomi prima al mattino. Avevo energie sufficienti per tenere in ordine la casa, stirare, pulire, far la spesa, fare un po’ tutto. Da sola o comunque con un piccolo grande aiuto di Amour.
Oggi, dopo quasi due anni passati 12h fuori casa, senza tornare nemmeno per la pausa pranzo, devo miseramente dirmi “sconfitta” e assolutamente non in grado di mantenere un discreto livello di salute psicofisica continuando su quei ritmi.

Ufficialmente sono una donna di città, una donna in cacorriera (si perché al lavoro mi ostino ad andarci con i mezzi pubblici): controllo le ultime news dall’iPad, rispondo agli amici blogger con una email senza nemmeno aprire la pagina nel browser, organizzo cene a casa mia creando gruppi/eventi su Facebook, pago una signora che in 4 ore e mezza alla settimana supplisce alla mia mancanza fisica e mentale come “donna di casa”, frequento nella pausa pranzo un costosissimo (per i miei standard) corso di Pilates di cui credo di non poter più fare a meno nella mia vita e mi faccio portare la colazione a letto da Amour.

Oggi ho raggiunto l’apice: ho chiamato il fruttivendolo per farmi portare frutta e verdura (già pulita) al domicilio (in studio). Ormai non riesco più nemmeno a far la spesa nel week end.

Sinceramente non so dire se questo sia un miglioramento della mia qualità di vita…

O tempora, o mores!

Edit 21:30: Ho dimenticato la verdura nel frigo in studio… -.-”

 

17 thoughts on “Ufficialmente una donna in corriera!

  1. Wonderwoman esiste solo nei film.😦

    Se può consolarti, ricordo che al mio fruttivendolo (che mi portava la spesa a domicilio e la moglie mi puliva pure le verdure … altri tempi) chiedevo anche il piacere di comprarmi le sigarette nel tabacchino di fronte al suo negozio. Questo succedeva quando avevo i bambini piccoli, quindi non so se può consolarti, pensando ad un futuro con pargoli. Credo che tu non fumi, però.😉

    1. no per fortuna no!!!
      Cmq si… la verdura me l’han portata (l’ho chiesta) già pulita!!!! ahahahahahahaha anzo lo aggiungo!!!!

  2. Non ci posso credere! Puliscono ancora la verdura? Sarà che ormai sono vent’anni che non vado dal fruttivendolo (con quei prezzi …), ma non pensavo che esistessero ancora persone così disponibili. vabbè che al sud voi siete speciali, credo sia questa la differenza.🙂

  3. benvenuta a bordo!😀 poi, se ti riesce, fai un paio di figli, tirali su fino ad un’età accettabile e successivamente sguinzagliali a fare la spesa, a pagare bollettini… i vantaggi della maternità!😀

  4. I corsi di Pilates sono, secondo me, ingiustificatamente costosi, troppo costosi. Io, dopo aver fatto i corsi ora mi esercito a casa con l’ausilio di DVD e libri. Per la tua lotta col tempo, sono anch’io dell’idea che devi arrivare veloce alla luna di miele😉

  5. Dopo 31 anni di sveglia alle 5.40, uscita di casa alle 7.15/7.30, 20 km di GRA per raggiungere il lavoro, 8/10 ore di lavoro, 20 km di GRA, visita al supermercato e/o visita ai genitori, rientro a casa alle 19.30/20.30, preparazione della cena, successivo lavaggio dei piatti, scelta e preparazione dei vestiti per il giorno dopo, breve sosta sul divano per leggere e rispondere ai blog amici mentre stendo la lavatrice che ha finito o ritiro i panni dallo stendino e li piego prima di crollare sul letto verso le 23.30/24.00 … Poi arrivano il sabato e la domenica e mi ‘distraggo’ pulendo e mettendo in ordine, cucinando, facendo la spesa e stirando!! Inizio ad essere un po’ stanchina!! Per fortuna, ho i miei ‘fruttivendoli’ di fiducia (mamma e papà) che comprano le verdure, le puliscono, le lessano e me le danno già pronte!!!🙂

  6. Tranquilla.. è tutto normale! Specie se si sta organizzando un matrimonio!!!😀 E poi.. da pargola ti dico che molto spesso noi INGRATI figli siamo molto restii a dare una mano (anche se poi lo facciamo, a volte.) Quindi non ci contare troppo!😀

  7. Quando ci sono certi ritmi e non si ha il tempo per far nulla bisogna sedersi sul divano (spalmarsi proprio) e concedersi anche solo dieci/quindici minuti di relax. Puoi guardare il soffitto, non pensare a nulla, fissare un punto qualsiasi di fronte a te. La cosa importante è spegnere la mente. E’ un toccasana.

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...