Casi Umani

Casi Umani: Il Salvatore/La Salvatrice

Da quanto tempo non vi parlavo di un caso umano? Beh… evidentemente sentivate nostalgia della categoria ed il Kharma ha posto sulla mia strada un paio di persone apparentemente diverse ma accomunate dalla missione che, mio malgrado, hanno deciso di intraprendere: I Salvatori, il peggio del peggio che una persona autonoma, indipendente, schietta e diretta come me può mai incontrare.

Il Salvatore (o la Salvatrice), svolge un lavoro che lo porta ad essere quotidianamente a contatto con molta gente, per questo ed un paio di corsi sulla comunicazione e sul linguaggio non verbale, crede di avere il dono di capire tutto di una persona semplicemente trascorrendoci appena quattro minuti in sua compagnia di tanto in tanto. Non solo. Il Salvatore ha spesso anche una forte fede (di qualsiasi natura) il che lo porta, come spesso accade con le persone credenti, a sentirsi depositario della verità assoluta ed infallibile, ad essere in qualsiasi momento convinto di ogni percezione, a non dubitare mai delle intuizioni avute.

Il Salvatore elargisce massime, ti interroga come un prete detective, facendoti quelle domande senza senso ma che dicono tutto di te senza che tu te ne renda conto. Invero, l’attendibilità dei risultati di questi interrogatori è la stessa dei test dietro la confezione dello shampoo in offerta speciale. Il Salvatore ti psicoanalizza, dà delle soluzioni a problemi che lui è convinto tu abbia ma che in realtà non hai o comunque non ti interessa “risolvere”.

Il Salvatore “sa”. Lui/lei ci è già passato/a (ma da dove?). Nessuno ti può capire meglio di lui/lei, nessuno potrebbe aiutarti meglio in questo momento, che… diciamolo, esiste solo nella sua testa. Il Salvatore, dall’alto della sua ricca esperienza di vita, si permette di mettere il naso persino nella tua vita coniugale, di chiedersi se tu sia veramente felice e rispondersi da solo negativamente, perché la felicità si ottiene solo applicando l’infallibile schema che il Salvatore ha testato sulla propria vita, e che sarebbe lieto di mostrarti se solo tu non ti ostinassi a rimanere nella tua caverna. Che magnanimità!

Il Salvatore vede moltiplicata negli altri l’immagine di sé, non gli interessa conoscere altra gente, gli interessa che le persone lo riconoscano come il Messia che ha dato una svolta alle loro vite, prima vuote e sterili, dopo finalmente illuminate e intrise della vera e unica verità che sgorga dalle labbra del Salvatore.

Vorrei dire al Salvatore e alla Salvatrice che sono accidentalmente incappati sulla mia strada che se proprio desiderano salvare qualcuno, facciano volontariato dove ce n’è davvero bisogno, salvino se stessi, salvino i gattini randagi e le balene di GreenPeace, salvino i panda dall’estinzione e il pianeta dal surriscaldamento. Salvino le mie palle dal surriscaldamento! La Cle si salva da sola, anzi, non ci si mette nemmeno nelle condizioni di essere salvata.

Tzé.panda

5 thoughts on “Casi Umani: Il Salvatore/La Salvatrice

  1. Meno male che sono “asociale” così non ne incontro, sarebbe comunque inutile perchè io sono “irrecuparabile”😉 Buona giornata❤

  2. Anch’io da giovane incontrai una salvatrice, che per anni sì ostinava a salvarmi, dal marito italiano, dai figli a cui, secondo lei ero dipendente. L’ascoltavo senza ascoltarla….Ero giovane, non volevo offenderla. Non mi chiedo che fine abbia fatto, rumours sono che è sola con i suoi fantasmi, io moglie e madre/ nonna ancora abbracciata a loro. Rimani così come sei. Comunque sìa, c’è tanto da imparare anche dai salvatori. Io almeno la penso così, trasformare il negativo in positivo.
    THINK POSITIVE.

  3. Che poi… il più delle volte il “salvatore” ha bisogno di salvare gli altri per salvare se stesso. Ok, è una frase fatta, ma davvero: a volte pensare ai problemi degli altri evita di guardare in faccia i propri.
    …boh!

    1. Questo e anche un narcisistico piacere nel ritenersi quelli che illuminano la via degli altri.
      Accendere le lampadine in casa propria è troppo dispendioso!

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...