Libri

Da Libri in Metro: Filosofia per la vita

Quando si dice “divorare un libro”.

LM

filovitaLa gente gli dà le spalle e sogghigna nel vederlo leggere come un bambino delle elementari, lasciandosi guidare dall’indice ed aiutandosi con il movimento delle labbra (e talvolta con l’aiuto sonoro). Io ne sono rapita, invece. Si tratta di un uomo sulla trentina, camicia a quadri e pantaloni corti. Legge con la stessa avidità con cui l’italiano medio si avventerebbe sulla parmigiana di melanzane tiepida della nonna, gli occhi in fuori come a voler captare il maggior numero di frasi e verità possibili e l’espressione appagata ed affamata allo stesso tempo. Di tanto in tanto solleva la testa, guarda fuori dal finestrino ed annuisce, ma subito riprende a fare la scarpetta sul suo libro tenuto poggiato sul tavolinetto. Il treno entra in stazione. Mi alzo, lo fisso, fisso la porta, la gente mi spinge. Non posso andarmene senza sapere cosa stia leggendo, mi faccio da parte, mi giro di nuovo verso di lui…

View original post 49 altre parole

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...