Libri

La misura della Felicità

Zevin_La_misura_della_felicit_Finito di leggere stamane in treno. Ve ne avrei consigliato la lettura già dal giorno in cui aveva catturato la mia attenzione in libreria per poi venir via con me, ma volevo attendere di sapere come andasse a finire la storia, prima di scrivervene.

Un libro che parla dell’amore per i libri, per la vita, delle difficoltà e delle gioie che la vita (e la lettura) ci riserva ma senza facili sentimentalismi né trita retorica. La storia scorre molto velocemente, non tutti gli eventi vengono approfonditi e, forse per questo, non arrivano mai ad essere commoventi. Viene raccontato l’essenziale in maniera diretta e senza fronzoli, una specie di riassunto di un’esistenza, con i suoi alti e bassi. Onestamente non lo vedo un difetto, è evidente che lo scopo non è strappare dei lacrimoni ma raccontare dei cambiamenti che l’amore innesca nelle vite di ognuno ogni giorno.

Se fosse un film sarebbe uno da domenica pomeriggio con una buona tisana fumante e la copertina leggera.

Forse gli avrei dato un altro titolo, ma non so bene quale, so solo che il titolo era un po’ troppo melenso per i miei gusti e, secondo me non dava la giusta idea del contenuto (e soprattutto del tipo di lettrice che io sono!). Ciò che mi ha portata all’acquisto, infatti, è stato il sottotitolo e la descrizione in quarta di copertina, oltre che, naturalmente, lo stile piacevolissimo della narrazione ed i costanti riferimenti ad altre opere letterarie, classiche e moderne, presenti dalle primissime pagine da cui traspare un sincero e genuino amore per i libri. Le svolte nella narrazione (anche se a volte prevedibili) arrivano sempre al punto giusto, per cui la storia non diventa mai noiosa. Forse il finale è stato un po’ repentino.

Forse una lettura più adatta al pubblico femminile, ma non definibile come “romanzo rosa”. Non sarà il libro della vostra vita, ma non per questo non potrà donarvi dei momenti piacevoli. Sicuramente lo consiglierei al lettore occasionale o comunque a chi non si sente portato per i romanzi lunghi o le saghe, ma i riferimenti a libri di ogni genere e periodo lo renderanno gradito anche agli amanti della lettura e letteratura in generale. Nel mio caso un ottimo intervallo tra un capitolo e l’altro della saga del Mondo Disco  (ho deciso di non leggerlo tutto d’un fiato, altrimenti per un’altra recensione voi quanto avreste dovuto aspettare?!).

Se vi capita tra le mani, sfogliatelo. Se lo avete letto sono curiosa di sapere cosa ne pensate!

Baci e buone letture.

2 thoughts on “La misura della Felicità

E tu? Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...