Politica, Rabbia, Religione

…eterni lecchini

Un recente atto di indirizzo del ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali rivolto alle regioni (che riprende alcuni pareri del Comitato Nazionale di Bioetica e l’art. 25 della Convenzione Onu dei diritti delle persone disabili) stabilisce che interrompere idratazione e alimentazione artificiale per le persone in stato vegetativo nelle strutture sanitarie – sia pubbliche che private – è illegale.
Il ministro Sacconi, firmando tale atto, ha intenzione di impedire che si trovi una clinica per sospendere alimentazione ed idratazione per Eluana Englaro, dopo che recenti sentenze avevano ammesso tale possibilità.Fonte: http://www.uaar.it/news/2008/12/16/caso-englaro-vietata-sospensione-delle-cure-nelle-strutture-sanitarie/

Questo governo continua a credere che il potere legislativo sia nelle mani dei Ministri e del loro Presidente del Consiglio… Tanto e tale è il potere che credono di avere che addirittura ora non si sfornano più decreti,  si limitano a “dettar legge” con dei meri “atti di indirizzo”, che sono nell’ultimo gradino della scala legislativa, sono qualificati come “prassi”, non come legge o regolamento.

Ma chi se ne importa… il loro stile è da sempre quello della legge ad personam , questa volta la persona è Eluana Englaro che “non deve morire”, deve continuare a “non vivere” perché l’eutanasia è peccato, perché la Chiesa non è d’accordo, perché Eluana è stata condannata a morte dalla Cassazione ed invece è più giusto tenerla in non-vita, così come lei non voleva, così come la sua famiglia non vorrebbe.

Grazie Ministro… ed io che ogni giorno in Tribunale difendo le porcate del tuo Ministero.

Annunci