Videogiochi e PC

Mario Kart Wii – Capitolo Secondo: Derapata manuale e uso degli oggetti!

Esattamente un anno e mezzo fa aprii un post dedicato ad uno dei pochi videogiochi che mi abbia mai appassionato: Mario Kart, per Nintendo Wii (qui il link). Il post ha avuto largo successo di visite  non solo per la schiera di giocatori  in cerca di info su come sbloccare karts e personaggi, ma anche su come effettuare la famigerata derapata manuale e/o azionare il miniturbo! Ed è di quest’ultima che scriverò oggi avendo a mia disposizione più info ed esperienza da trasmettere, anche grazie ai commenti e suggerimenti dei visitatori ai quali va il mio ringraziamento! Cercherò di essere il più chiara possibile, tenendo conto che l’età media dei giocatori è piuttosto bassa!! Edit 2014: le info sotto valgono anche per il Wii U e Mario Kart 8!

Innanzi tutto c’è da chiarire una cosa che potrebbe non essere evidente per tutti: Mario Kart Wii si può giocare utilizzando Wii Wheel (il volante in dotazione con il gioco in cui inserire il remote controller), Wii Motion (remote controller+ nunchuck) e il Controller Classico (quello piatto, ovale).

Non c’è dubbio che il divertimento massimo si ottiene giocando con Wii Wheel! Ma è anche vero che non è semplice imparare ad utilizzare la derapata ed il miniturbo  con il volante; la cosa migliore, almeno secondo la mia esperienza, è imparare ad utilizzare la derapata con un controller classico per poi “migrare” quanto appreso sul volante! L’abitudine gioca brutti scherzi, per cui passare da un controller all’altro non è affatto semplice! Tuttavia se volete dedicare alcune corse, non alla conquista di un nuovo trofeo, ma alla pratica della derapata, l’esercizio con diversi controller non potrà che tornarvi utile! 😉 Io ho capito molto della derapata giocando Mario Kart su Nintendo DS, dove si gioca contemporaneamente con derapata automatica e manuale (a seconda dei comandi che utilizzate in corsa) e in cui alcune minisfide, per essere superate, impongono l’utilizzo del miniturbo e/o della derapata manuale. Ugualmente per Mario Kart 8 per Wii U sono sempre contemporaneamente attive le due modalità di guida.

Il principio da applicare per derapare è quello di controsterzare non appena e ruote iniziano a far le scintille blu. Ora controsterzare significa dirigere il kart nella direzione opposta a quella in cui stanno girando le ruote, utilizzando (a seconda del controller) il volante vero e proprio, oppure le levette del nunchuck/controller classico, oppure le freccette direzionali nel DS.

La derapata vi darà una spintarella in più.
ll miniturbo è altra cosa! stesso principio, ma dobbiamo “mantenere” le scintille blu e continuare a strisciare sulla strada sino a che le fiamme (gialle) non appaiono sotto le ruote del nostro Kart. La spinta che otterrete allora dalla derapata sarà moooolto più potente (un funghetto power up quasi!)

Ma andiamo con ordine.

A seconda del controller che avete deciso di utilizzare i comandi per guidare il vostro kart cambiano. Con Wii Wheel e Wii Motion per derapare dovete utilizzare il tasto B, invece utilizzando il controller classico (o il pad Wii U) per derapare dovete utilizzare il tasto R (B serve per la retromarcia/frenata, L per sparare).

Premendo brevemente il tasto della derapata il kart fa un saltello che se effettuato poco prima di una curva e dirigendo il kart verso la direzione giusta vi consente di non perdere velocità nelle sterzate. Se invece tenete premuto a lungo il tasto B (o R per controller classico), oltre a derapare, potete attivare il miniturbo, come detto su, ossia continuando a “sgommare” sino a che non vedete le fiamme gialle sotto le ruote. Quando vedete le scintille sotto le ruote (blu o gialle) dovete rilasciare il tasto B (o R) per avere la spinta del turbo (maggiore con il giallo). Ecco fatto! Ma in tutto questo dovete sperare di non essere colpiti dai vostri avversari o andare a sbattere contro qualcosa, altrimenti tutta fatica sprecata!!!

Molto sull’uso “strategico” della derapata e del miniturbo si apprende anche guardando i fantasmi. Ma vi assicuro che senza queste nozioni di base sull’uso del controller non potreste capire come ottenere quell’effetto e tagliare le curve alla perfezione!

Dovete anche sapere che su una volta impostata la derapata manuale, se deciderete di fare delle curve senza il “saltello” il kart girerà malissimo! Il raggio di sterzata è infatti più ampio, e vi sembrerà di avere le ruote bloccate non potendo girare il kart allo stesso modo che con la derapata automatica a cui siete abituati!!! (questo vale per Mario Kart Wii, non per le verisoni in cui di default è già impostata la possibilità di fare la derapata manuale, come MK per Nintendo DS o Wii U).

In ogni caso vi consiglio, dopo aver fatto pratica con il controller classico, di tornare al Wii Wheel che vi consente una maggiore comodità di comandi, oltre che un maggiore divertimento. Infatti con il sistema Wii Wheel potete accedere a tutti i comandi senza spostare le dita (se non per effettuare la retromarcia) anche nelle ipotesi di : 1) acrobazia  2) lancio degli oggetti in direzione controllata, perché per sterzare dovete semplicemente ruotare il volante e non agire sui comandi.

Inoltre ricordate che:

1) l’acrobazia vi consente di avere una turbo-spinta al momento in cui atterrate dopo un salto o dopo un rimbalzo sulla pavimentazione sconnessa della pista. Con Wii Wheel per attivare l’acrobazia è sufficiente fare un movimento secco, una specie di sussulto, nell’istante in cui effettuate il salto, con gli altri sistemi dovete muovere freccette/levette in un modo che ancora non ho capito ma che sicuramente vi deconcentra maggiormente dalla corsa!

2) lancio degli oggetti: se non opportunamente direzionati gli oggetti vengono lanciati sempre nello stesso verso: i gusci/bombe in avanti, banane e punti interrogativi indietro,… Se però siete in testa alla corsa per voi è molto più comodo che i gusci (sopratutto i verdi che potrebbero colpire anche voi stessi) vengano lanciati all’indietro, oppure se siete secondi potete invece tentare di lanciare la buccia di banana a chi è in testa.
Sparando gli oggetti con le freccette direzionali alto/basso e non con il tasto B
(che serve per la derapata, quindi cmq disabituatevi ad utilizzarlo come “grilletto”) è possibile in ogni momento decidere verso quali avversari dirigere le vostre insidie, se a quelli davanti a voi (freccetta SU) o a quelli dietro (freccetta GIU’). Anche con il controller classico è possibile effettuare questa scelta, ma per farlo dovrete “mollare” la levetta che serve per sterzare, rischiando quindi di perdere il controllo del kart.

3) Per tenere il guscio o la banana dietro di voi come protezione contro altri gusci, tenete premuto la freccetta “basso” senza rilasciare. Se/quando rilasciate l’arma verrà gettata. Con un po’ di allenamento riuscirete a tenere il guscio protettivo e derapare contemporaneamente! Ma questa è roba da veri folli quale sono io!!!

Vi lascio con qualche video delle mie corse con Mario Kart 8 (qui una piccola recensione)

Annunci